ITA | ENG

Patate

Fin dagli anni ’70 Freddi seleziona le varietà di patate più gradite agli italiani dai migliori fornitori locali ed europei

Patate Freddi

Bologna, Veneto, Piemonte, Picardie, Beauce, Champagne… Già dai primi anni ’70 Freddi si occupa di selezionare e gestire una filiera di produttori di patate presenti nelle aree di coltivazione maggiormente vocate a questo tubero, in Italia, in Francia e nel resto d’Europa.

Tra le varietà scelte per ragioni di qualità e di apprezzamento da parte dei consumatori, troviamo l’olandese Monalisa, la tedesca Marabel, la tradizionale Bintjie e la nuova Actrice. Monalisa ha una buccia molto “attraente”, pasta gialla, calibro regolare e forma tondo-ovale. È una varietà multiuso molto diffusa, possiede una buona tolleranza all’annerimento della polpa e vanta un’ottima conservabilità.

Marabel, invece, ha una forma ovale davvero invitante, ha una buccia irregolare, una pasta gialla intensa ed è ideale come prodotto confezionato e per la pelatura. Dalle ottime doti culinarie, è molto resistente alla cottura. La classicissima Bintjie è stata premiata come patata dell’anno nel 2012 ed è famosa soprattutto per il suo consumo da patatine fritte e in busta, dovuto anche al suo gusto dolce e cremoso. Actrice, infine, è relativamente nuova sul mercato italiano, ma ha già riscosso un enorme successo grazie alla sua forma tondo-ovale bella e regolare e al suo gusto impareggiabile.

Come conservare al meglio le patate? Per evitare che germoglino e producano una quantità eccessiva di solanina, è bene conservarle al buio in un luogo fresco e secco tutto l’anno (circa 10°C), come una cantina o una dispensa.

Dal punto di vista nutrizionale, le patate sono un alimento molto saziante, ricco di amidi, vitamine C e B, acido folico e sali minerali come potassio e fosforo. Hanno un alto grado di digeribilità e sono consigliate nelle diete ipocaloriche come sostitute dei cereali.