ITA | ENG
Una filiera eccellente nel cuore della Food Valley

Una filiera eccellente nel cuore della Food Valley

Freddi seleziona i migliori fornitori e instaura con loro un solido rapporto di fiducia. Questa scelta di filiera tiene alta la qualità ed è vantaggiosa anche per gli agricoltori, che beneficiano di premi in denaro per la raccolta a mano. Le cipolle, lo scalogno e le patate provengono per lo più da terreni dell’Emilia-Romagna, e in misura minore da Piemonte, Veneto e Lombardia. Quando la qualità dei prodotti richiede un diverso tipo di terreno, Freddi guarda al Sud Italia, alla Francia e ad altri Paesi esteri.

Controlli scrupolosi, dal campo alla distribuzione

Controlli scrupolosi, dal campo alla distribuzione

Il controllo della filiera avviene sul campo in tutte le fasi, dalla predisposizione della semina a dicembre alla raccolta di luglio. Ma prima di avviare le cipolle e le patate alla grande distribuzione, pulite e confezionate, quel che conta è a prova dell’assaggio.

La naturale sostenibilità delle cipolle

La naturale sostenibilità delle cipolle

Le cipolle richiedono pochissima acqua e prediligono essere raccolte a mano per rimanere intatte nel tempo. La natura è dalla parte di Freddi, che può vantare una filiera all’insegna della sostenibilità: la lavorazione è così semplice che il consumo di risorse è ridotto al minimo.

La lotta integrata, garanzia di sicurezza

La lotta integrata, garanzia di sicurezza

Gli agricoltori selezionati da Freddi praticano la “lotta integrata” secondo rigidi disciplinari e zappano ancora la terra per estirpare le erbe infestanti, riducendo al massimo i trattamenti: un’attenzione alla sicurezza del prodotto che continua anche dopo la raccolta, grazie a celle e magazzini salubri. Una parte del raccolto, ottima al gusto ma respinta dalla Gdo per motivi estetici, viene donata alle mense Caritas, mentre con gli scarti veri e propri viene prodotto biogas.